pippi- zucchine e semini

Zucchine e semi in compagnia di Astrid Lindgren!

Un primo piatto veloce e gustoso con un pesto di zucchine verdi e semi misti, perché si sa che delle volte le mamme e i papà non hanno troppo tempo a disposizione!

Un libro bello, buffo e divertente che si può leggere ad episodi anche quando si ha poco tempo!

Il libro è Lotta Combinaguai di Astrid Lindgren, autrice di Pippi Cazelunghe ma non solo, illustrato dalla bravissima Beatrice Alemagna, edito da Mondadori!

Il libro racconta le avventure di Lotta, una bambina di quattro anni, che adora frittelle, gazzosa e l’aria aperta e vorrebbe sempre giocare con i fratellini più grandi di lei; loro, i fratellini, ovviamente non sempre sono d’accordo! Lotta ha molte idee strampalate, ma, grazie al cielo, i suoi genitori sono molto pazienti! E di pazienza ce ne vuole con la piccola Lotta che un giorno decide di volere crescere in fretta e pensa bene di appollaiarsi su un mucchio di letame sotto la pioggia, sperando così di crescere miracolosamente come una piantina!

Quindici avventure che sono un inno alla libertà dell’infanzia raccontate come solo l’irriverente Astrid Lindgren sapeva fare.

La pasta si prepara velocemente basta avere in casa delle zucchine verdi meglio se piccole, dei semi misti (sesamo, lino, zucca, e girasole) e del formaggio stagionato!

Ingredienti per 4 persone

g 280 di pasta

g 400 di zucchine verdi

g 160 di formaggio stagionato grattugiato

4 cucchiai di olio evo

2\3 cucchiai di semi

zeste di un limone

sale q.b.

Mettete a bollire abbondante acqua per la pasta. Nell’attesa preparate il condimento. Tagliate grossolanamente le zucchine e mettetele nel frullatore insieme all’olio evo, i semi, il formaggio.

Scolate la pasta tenendo da parte un mestolo di acqua di cottura nel caso in cui il pesto risultasse un po’ asciutto.

Condite la pasta con il pesto e aggiungete le zeste di limone!

Buon appetito!

Buona lettura !

a4f74b8f1a78fc4f395271addb0f83b6

0 comments on “Zucchine e semi in compagnia di Astrid Lindgren!Add yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *