melanzane ripiene vegetariane di Nonna Giuliana

Melanzane ripiene vegetariane di Nonna Giuliana

Melanzane ripiene vegetariane di Nonna Giuliana

Quando le melanzane ripiene vegetariane entravano a far parte del menù di mia nonna voleva dire che l’estate era alle porte. Mia nonna si dedicava con calma olimpica alla preparazione di questo piatto, la sera prima svuotava le melanzane e tagliava poi a cubetti la polpa ricavata. Riponeva poi tutto in acqua e sale e le metteva a riposare vicino il lievito rinfrescato che il giorno dopo sarebbe servito per preparare il pane.

Ingredienti per le melanzane ripiene vegetariane, per 4 persone:

  • 4 melanzane (ottime sarebbero quelle lunghe napoletane)
  • 300 g di pomodori perini ben maturi
  • 2 cipolle
  • 1 costa di sedano
  • 50 g di pangrattato
  • 50 g di parmigiano grattugiato
  • 50 g di olive di Gaeta denocciolate
  • 10 – 12 foglie di basilico
  • olio, sale, origano e pepe q.b.

Almeno 4-5 ore prima prendete le melanzane, lavatele, tagliatele a metà e svuotatele della loro polpa che poi taglierete a cubetti, riponete poi tutto in una bacinella e ricoprite d’acqua a cui poi aggiungerete una bella presa di sale grosso, coprite poi tutto e lasciate riposare. Passate 4-5 ore scolatele e strizzatele, prendete poi i pomodori, svuotateli dei loro semi e tagliateli a cubetti, tritate poi la cipolla, il sedano e le olive di Gaeta e aggiungeteli alle polpa delle melanzane, condite poi tutto con il basilico spezzettato a mano, il parmigiano, il pan grattato, l’olio, il pepe, l’origano e un bel pizzico di sale. Riempite poi le bucce di melanzana e disponetele in una teglia foderata con carta forno e unta con un filo d’olio, infornando in forno preriscaldato a 200 °C per circa un’ora – un’ora e un quarto. Servite le melanzane vegetariane ripiene tiepide e fredde, acquisteranno sapore e saranno un ottimo accompagnamento per tutti i vostri pranzi e le vostre cene estive.

 

melanzane ripiene vegetariane

0 comments on “Melanzane ripiene vegetariane di Nonna GiulianaAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *